Giovani al centro per DnT

Il turismo è una delle prime risorse economiche del Paese e DnT è impegnata in questo senso, costantemente da oltre vent’anni, per le donne italiane imprenditrici del settore.

Al centro dell’interesse,  della nostra Presidente Nazionale Caterina Fioritti, è da sempre il futuro e la fiducia nelle nuove generazioni.

 

La Presidente Caterina Fioritti con alcune giovani DnT al Turin Palace Hotel
La Presidente Nazionale Caterina Fioritti con alcune giovani DnT, al Turin Palace Hotel
Please follow and like us:

Maria Paola Profumo, nostra Vice Presidente, intervistata su Hospitality News

La nostra Vice Presidente Nazionale Maria Paola PROFUMO è la protagonista della nuova intervista su Hospitality News, nella rubrica dedicata a Donne nel Turismo:

Il Turismo e il Turista consapevole. Con Maria Paola Profumo.

Nei giorni scorsi a Pietrarsa si è discusso di Turismo in vista di un Piano Strategico Nazionale. In attesa di conoscere gli esiti e i risultati prodotti da queste giornate intense, ci interroghiamo su cosa effettivamente serva oggi per dare la svolta tanto attesa. C’è infatti un mondo che va avanti comunque e nuove strade sono già delineate da soggetti diversi che con determinazione procedono nella direzione del futuro e dell’innovazione mentre il resto discute e si interroga ancora su fenomeni che sono già realtà consolidate. A riflettere con noi su questi temi, una Donna nel Turismo a tutto tondo, con una forte esperienza sia nel pubblico che nel privato: Maria Paola Profumo, oggi Presidente del Consiglio d’Amministrazione del Mu.MA (Musei del Mare e delle Migrazioni) di Genova nonché Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Donne nel Turismo.

Domanda – Qual è il nodo centrale da sciogliere perché effettivamente il Turismo in Italia possa avere il ruolo che strategicamente tutti gli riconoscono?

Maria Paola Profumo – Partendo dalla mia esperienza professionale, mi sembra che un tema su cui si debba concentrare l’attenzione sia quello del turismo consapevole o meglio del turista consapevole e che quindi tutte le politiche del territorio, dall’ambiente all’urbanistica, dalla viabilità ai trasporti, debbano essere rivolte a fare in modo che il turista diventi un turista consapevole, esattamente come il turista in città (cittadinanza attiva), con il coinvolgimento dei principali attori pubblici e privati dei settori.

Il turismo, per sua natura infatti, ha una forte intersettorialità e si lega fortemente alle politiche adottate nelle singole istituzioni locali con le quali è imprescindibile dover collaborare insieme per trovare soluzioni e azioni concrete che vadano nell’ottica della responsabilità sociale uscendo dalla visione singola e settoriale appunto nell’ottica di una visione di più ampio respiro. Non più guardare soltanto al proprio ente o al proprio museo, per esempio, ma creare reti tra musei, siano essi Statali, di Enti Locali, o privati. Non più guardare solo al proprio museo o collezione, ma anche alla comunità circostante.

Il nodo è quindi nel grande rapporto tra pubblico e privato perché il pubblico dovrebbe vedere il bene generale e il privato vede il bene prevalente ma il privato ha interesse a guardare anche l’interesse generale e il pubblico dovrebbe guardare al privato per formule di gestione più efficaci.

Questo lo abbiamo sperimentato nei musei del mare, Istituzione che deriva dal Comune di Genova e dove abbiamo autonomia finanziaria e di gestione: una gestione privata con Costa Edutainment che gestisce il grande Acquario, ma è molto forte anche il rapporto con il privato sociale tra cui il mondo delle associazioni di imprenditori dello shipping, Associazione Promotori Musei del Mare, fondamentale anche per la sostenibilità economica e per forme gestionali più partecipate e più snelle.

Domanda –Cultura e Turismo, legame indissolubile che si realizza attraverso il coinvolgimento del territorio e delle istituzioni locali: obiettivo realizzabile?

Maria Paola Profumo – Un esempio concreto a cui stiamo lavorando a Genova è la progressiva realizzazione di un PARCO CULTURALE DEL MARE che, a partire dal Galata Museo del Mare, coinvolga Fiera del Mare, Porto Antico, Ponte Parodi, Stazione Marittima e una miriade di soggetti pubblici e privati culturali, museali, scolastico-formativi, socio-economici, ambientali, sportivi sull’arco di tutto il fronte mare della Liguria e del Mediterraneo.

Vogliamo partire dalla necessità di creare una rete diffusa tra musei statali, civici, pubblico-privati, di partecipare attivamente a reti museali nazionali e internazionali, di innovare modalità di rapporto con il pubblico e con la comunità circostante, di considerare la responsabilità sociale elemento condiviso della propria mission. Responsabilità sociale che aiuta i Musei ad uscire dall’autoreferenzialità per porsi in sintonia con il territorio e la comunità circostante.

Coinvolgere i musei nella gestione e cura del paesaggio culturale significa sviluppare una loro naturale vocazione, estendendo la loro responsabilità dalle collezioni al patrimonio e al territorio, con chi vi lavora, con i visitatori e con altri soggetti, pubblici e privati.

I musei devono saper suscitare l’interesse dei singoli visitatori e devono essere in grado di generare un’interrelazione tra i vari messaggi che comunicano e l’ambiente di vita circostante, mettendo in campo tutte le risorse culturali, economiche, professionali utili ad una museografia innovativa e coinvolgente.

Oltre ai paesaggi culturali mutano, da Paese a Paese, le sue concezioni ed è necessario porsi in dialogo con le molteplici idee di paesaggi presenti nel mondo.

Adottare un approccio dichiaratamente interculturale consente di aprirsi a inedite visioni del nostro stesso paesaggio, arricchendolo di nuovi e diversi valori e potenziando la nostra capacità di percepirlo e considerarlo. Promuovere e partecipare a reti, network, regionali, nazionali e internazionali, può permettere anche di scambiarsi know how che arricchiscono culture e conoscenze museologiche e avvicinano nuovi visitatori.

Di questi temi parlerà la Conferenza Mondiale di ICOM International Council of Museums (Milano 3-9 luglio 2016) che sarà preceduta dal 22 Forum dell’AMMM, Associazione dei Musei del Mare del Mediterraneo, che si terrà l’1 e 2 luglio a Genova  al Galata Museo del Mare, che ne è capofila. Lì affronteremo il rapporto tra musei, paesaggi culturali del mare e comunità di paesaggio.

Del Parco Culturale del Mare infatti fa parte la CARTA DEL MARE che ogni anno dal 2009 raccoglie buone pratiche di tutela e valorizzazione del paesaggio e della comunità circostante in una logica di ‘cittadinanza attiva’. La Carta del Mare 2.0, totalmente informatizzata, avrà il suo click day a partire dal 25 maggio e raccoglierà buone pratiche di soggetti pubblici e privati che hanno a cuore la valorizzazione della cultura del mare.

Domanda – Cosa vuol dire essere Donna nel Turismo oggi e in particolare per Maria Paola Profumo.

Maria Paola Profumo – Credo che la parte positiva del femminile ovvero la relazione-crescita-cura siano anche le parole chiave del Turismo e dell’Ospitalità che si traducono in Responsabilità sociale, Intercultura, Accoglienza.

(articolo originario pubblicato a questo link: http://www.hospitality-news.it/blog-interviste/1684-il-turismo-e-il-turista-consapevole-con-maria-paola-profumo.html)

 

Please follow and like us:

La nostra socia Emanuela Moroni intervistata su Hospitality News

Nuova intervista nella nostra rubrica su Hospitality News, questa volta è dedicata alla nostra socia Emanuela Moroni:

Un altro mondo dell’universo turistico dove la presenza femminile è prevalente è quello delle guide turistiche e degli accompagnatori turistici. Sono professioni disciplinate da leggi nazionali ed europee, ad alto valore umano oltre che di contenuto tecnico e di sensibilità. Ne parliamo con Emanuela Moroni, Tourist Guide e Tourist Manager, nonchè Presidente dell’Associazione Guide, Interpreti e Accompagnatori Turistici GIA Piemonte e anche Donna nel Turismo.

Domanda – Quanto l’evoluzione digitale ha modificato il ruolo della professione “guida turistica” e quanto la comunicazione digitale ha inciso?

Emanuela Moroni – Sebbene le categorie professionali che rappresento si confrontino nella maggior parte dei casi con gruppi di italiani e stranieri, che sono relativamente “toccate” dall’invasione digitale, la fascia di mercato dei cosiddetti “individuali” si è decisamente ridotta. Questi, infatti, nella maggior parte dei casi, oggi si affidano piuttosto alle informazioni che possono scaricare dalla rete e operano scelte in maggiore autonomia utilizzando, ad esempio, le audioguide nei musei o durante la visita di una mostra temporanea.
Nella regione Piemonte e Torino, fortunatamente reggono bene le prenotazioni di visite guidate da parte di “individuali” stranieri come per esempio tedeschi, svizzeri o americani che, avendo spesso una capacità di spesa più elevata, si concedono il piacere di essere coccolati in una città che non conoscono anche solo per poche ore. In altre località, come per esempio Milano, la quota di individuali come gli Arabi, tengono più alte ancora le richieste di visite guidate che rimane comunque prevalentemente una richiesta dei gruppi.
La digitalizzazione però ha dato una maggiore visibità alle nostre figure professionali, sia attraverso i diversi network di prenotazione e portali di varia natura ma anche con i propri siti individuali nei quali ci si ritaglia uno spazio legato alle proprie caratteristiche personali.

Continua a leggere l’intervista cliccando qui.

Please follow and like us:

Hospitality News e Donne nel Turismo: inizia la collaborazione.

A partire da febbraio 2016, DnT inizia un’interessante collaborazione con il portale Hospitality-News, diretto da Erminia Donadio, che riserva visibilità privilegiata a Donne nel Turismo con una rubrica sul portale dedicato ai professionisti dell’ospitalità. La prima intervista è realizzata con la nostra Presidente nazionale Caterina Fioritti.

Eccone una parte, per leggere l’intera intervista cliccate sul link:

Ho conosciuto Donne nel Turismo e la sua Presidente, diversi anni fa. In questi anni, tanto è cambiato nel mondo del Turismo e dell’Ospitalità ma rimane costante la ricerca e la richiesta di professionalità che non si può improvvisare. Di questo aspetto, DnT, ha sempre fatto un suo punto cardine ed è con questa premessa che iniziamo questo percorso insieme con Caterina Fioritti, Direttore di hotel, consigliere camerale e Presidente Nazionale dell’Associazione dal 2001.

Erminia– Donne e Turismo, due mondi sempre più vicini o ancora molto lontani?

Caterina – Penso che donne e turismo siano da sempre mondi molto vicini, perché accoglienza è donna e perché il turismo è da sempre, a livello nazionale, “donna” per il 75% in agenzie viaggi, tour operator, alberghi e negli altri comparti del settore.

Sia io a livello personale che l’Associazione abbiamo contribuito a monitorare il lavoro delle donne nel turismo, attraverso studi e ricerche, nei convegni, nei tavoli per la conciliazione di lavoro e famiglia in Italia e, dal 2004 ad oggi, siamo state presenti nel Comitato Promotore di Gammadonna, Salone dell’Imprenditoria Femminile in Italia, arrivato alla VII edizione.

Ritengo, pertanto, che nei prossimi anni si registrerà un’ulteriore crescita del lavoro femminile nel settore e che i due mondi, donne e turismo, saranno sempre più vicini nel futuro e anche nelle cabine di pilotaggio. Nel 1992, alla nostra fondazione, le donne in ruoli decisionali o ai vertici erano solo poche elette, mentre oggi, si può riscontrare un’interessante quanto apprezzabile inversione di tendenza che fa anche ben sperare per il futuro.

All’interno di Donne nel Turismo le prime donne “direttore”, come proprietarie di alberghi e rappresentanti di linee aeree, sono state nostre associate ma in Donne nel Turismo, ci sono anche gliuomini sostenitori associati, uomini “europei” e di elevata professionalità, dal past president A.D.A. al past president Best Western Italia, a molti altri che ci sostengono attivamente e con i quali collaborare e scambiare idee.

La persona di qualità – e le Donne nel Turismo hanno tutte un curriculum di eccellenza – uomo o donna che sia, punta sul miglioramento continuo, sulla qualità di vita propria e di chi “accoglie”. Le persone sono infatti più importanti di tutto, anche delle destinazioni ed è stato questo il motto che ha accompagnato le Donne nel Turismo nella scelta di viaggi, alberghi, ristoranti, destinazioni culturali perché selezionare l’hotel, il ristorante, l’agenzia di un’associata, è certezza di qualità e di professionalità, da nord a sud, dall’Italia all’America.

Continua al link diretto:

Hospitality News Intervista a Caterina Fioritti

 

Please follow and like us:

DNT ENTE SOSTENITORE DEL GAMMAFORUM 2017 – MILANO

Puntuale, come ogni anno, Donne nel Turismo è Ente Sostenitore del  9° GammaForum che si svolgerà a Milano, il prossimo 16 novembre, presso Il Sole 24 Ore.

Promosso dall’Associazione GammaDonna e progettato da Valentina Communication, il GammaForum è oggi il più importante evento nazionale sulle tematiche di imprenditoria femminile e giovanile.

Tema dell’edizione 2017: “Intelligenze e competenze nuove per fare Impresa nell’era digitale”.

Come di consueto, il GammaForum, ospiterà il Premio GammaDonna dedicato l’innovazione imprenditoriale di donne e giovani.

Per candidarsi c’è tempo fino al 19 settembre. Info e regolamento su www.gammaforum.it/#!/gammadonna

Please follow and like us:

DnT Ente Sostenitore del GammaDonna – Milano

Anche quest’anno Donne nel Turismo è Ente Sostenitore del GammaDonna , 8° Forum dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile che si svolgerà a Milano, il prossimo 10 novembre, in partnership con Il Sole 24 Ore e SMAU.

Tema dell’edizione 2016: “Open your Mind, Open your Business.
Sul filo dell’Open Innovation”

GAMMA FORUM

Giovedì 10 novembre 2016, ore 9.00 – 18.00
presso: Il Sole 24 Ore, via Monte Rosa 91, Milano

Programma del Forum – clicca qui per scaricare

La mappa per raggiungere il Forum 

Che cos’è l’Open Innovation di cui tanto si parla? Apertura alla tecnologia che arriva dall’esterno dell’azienda? Definizione ineccepibile, ma forse è tempo di fare un passo in più.
Se l’innovazione viene relegata in dipartimenti ad hoc, e affidata a pochi, inciderà scarsamente sull’essenza dell’azienda. Oggi l’innovazione deve permeare l’azienda. Tutta. Perché questo accada, la tecnologia da sola non basta: un’impresa è anche struttura, procedure, vision, rapporti… E soprattutto persone. In quest’ottica, Open Innovation deve essere anche capacità di cambiamento di mentalità, disponibilità alla contaminazione,sperimentazione di nuovi modelli, strutturali e relazionali. E in questo processo il ruolo di donne e giovani può essere davvero determinante, per portare una visione più ampia e di più lunga gittata sulle sfide che l’economia italiana è chiamata ad affrontare.  Approfondisci sul sito dell’8° Forum

Per l’occasione il GammaDonna ha lanciato una call nazionale per Open Innovators e c’è tempo fino al 4 ottobre per candidarsi.

OPEN INNOVATION, PREMIO GAMMADONNA A CACCIA DI IMPRESE.

“Open your Mind, #OpenYourBusiness” è infatti il titolo dell’8° Forum dell’Imprenditoria femminile e giovanile.
Fare Open Innovation (OI) richiede anzitutto un cambiamento di mentalità e uno sforzo condiviso per affrontare il futuro a mente aperta. Le persone al centro dell’impresa, quindi, messe in condizione di dialogare con l’esterno, di attivare reti relazionali e di gestire efficacemente le risorse immesse in azienda.

CHI PUO’ PARTECIPARE
Giovani imprenditori (max 35 anni) e imprenditrici senza vincolo di età, su autocandidatura o segnalazione di un altro imprenditore/ente/associazione/camera di commercio.

I 6 FINALISTI/E avranno l’opportunità di aprire il Gamma Forum e presentare la propria impresa davanti a un pubblico di esperti, imprenditori e investitori. In palio, oltre ad una forte esposizione mediatica, la possibilità di frequentare un Master online della 24Ore Business School.

Quello che interessa in particolare agli organizzatori sono le persone e la loro avventura imprenditoriale: TALENTO – PASSIONE – VISIONE saranno quindi i principali fattori che guideranno le selezioni.

PER SAPERNE DI PIU’

gd2016-banner_675x251

Please follow and like us:

A presto con DnT!!

A tutte le Socie e i Soci, alle Amiche e agli Amici, auguriamo buone vacanze e buon riposo.

Per chi lavora soprattutto durante il periodo estivo, auguriamo una buona e proficua stagione turistica!

Ci vediamo presto per nuove ed interessanti iniziative con DnT.

Stay in touch!

VACANZE

Please follow and like us:

7° GammaDonna: DnT tra gli Enti sostenitori.

Il 12 novembre si terrà il 7° GammaDonna, Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, presso il nuovo Campus Universitario Luigi Einaudi di Torino (Lungo Dora Siena, 100)

Donne nel Turismo anche quest’anno è tra gli Enti Sostenitori del salone. 

Il progetto biennale del salone, sul tema “Come sta cambiando l’Italia? I MODELLI IMPRENDITORIALI EMERGENTI”, trae le sue conclusioni sulle nuove modalità di fare impresa, di innovare i processi tradizionali, i modelli emergenti in cui l’innovazione si coniuga con la capacità di lavorare in team, in un contesto in cui persone e creatività tornano ad occupare un ruolo centrale.

GammaDonna15_250x250[2]

Una giornata interamente dedicata all’economia creativa e alle nuove sfide del mercato, dove protagonisti saranno i casi di imprenditoria emergente raccolti in tutta Italia e le testimonianze delle imprese che hanno superato con successo i problemi evidenziati: quelle imprese, dunque, che ce l’hanno fatta. Una giornata in cui il contributo di esperienze, quesiti e proposte degli stessi partecipanti sarà fondamentale.

Per consultare il programma completo e prenotare il proprio biglietto, vi invitiamo ad andare sul sito del GammaDonna: www.gammadonna.it

 

 

 

Please follow and like us:

Addio alla cara Cristina Ambrosini

ADDIO A CRISTINA AMBROSINI

E' accaduto tutto all'improvviso per uno stupido scherzo del destino.

Così ci ha lasciati pochi giorni fa la nostra prima Presidente e socia fondatrice Cristina Ambrosini.

CRISTINA AMBROSINI
CRISTINA AMBROSINI al VENTENNALE DNT

Addio alla nostra CRIS. Il suo giornale 
L'AGENZIA DI VIAGGI scrive:
Ci ha lasciati. La nostra Cris non c'è più.
Una caduta (beffardo il destino) ce l'ha portata via. Ed è un dolore enorme dirle addio, direttore, amica, giramondo, personaggio incredibile, erede di quella famiglia - gli Ambrosini - che ha fatto la storia del turismo in Italia.

Qui potete leggere l'articolo completo e il ricordo di chi l'ha conosciuta: L'Agenzia di Viaggi

La vogliamo ricordare simpatica, solare e piena di energia con alcune immagini del 2012 durante l'evento per il Ventennale all'Art Hotel Boston di Torino: 

Ambrosini, Morandi, Fioritti
da sin.: Cristina Ambrosini, Luisella Morandi - Governatrice Piemonte, Caterina Fioritti - Presidente Nazionale
Gruppo DnT con Cristina Ambrosini
da destra: Cristina Ambrosini, Valentina Parenti, Luisella Morandi, Caterina Fioritti, Mariangela Minio, Simona Segre.
Cristina Ambrosini e Caterina Fioritti
Cristina Ambrosini durante il suo intervento al Ventennale DnT, con Caterina Fioritti
Cristina Ambrosini
A sinistra Cristina Ambrosini, sorridente, al Ventennale DnT

Ciao Cristina, sei stata la prima Presidente della nostra Associazione e la tua professionalità, simpatia, il tuo sorriso ci hanno spronato a continuare, per mantenere quanto avevi costruito in tanti anni. Ci mancherai cara Amica: guardaci ed aiutaci, abbiamo ancora bisogno di te. Le tue amiche Donne nel Turismo.

ASSOCIARSI

CHI PUÒ ASSOCIARSI e la DOMANDA DI ADESIONE

Possono presentare domanda di associazione:

  1. le candidate che già operano nel settore del turismo da almeno 5 anni e con ruoli di responsabilità (socie effettive)
  2. le candidate e i candidati che operano,  con ruoli di responsabilità, nel settore del turismo diretto o in ambiti ad esso strettamente collegati (soci sostenitori)

Sono richieste una quota associativa annuale e una Entry Fee.

La quota associativa ha validità 1° Gennaio/31 Dicembre di ogni anno.

Per richiedere l’iscrizione occorre presentare domanda.

Ecco il modulo di adesione da scaricare e compilare:

DNT domanda di adesione

Inviate la vostra domanda di adesione all’indirizzo postale Via Gioberti, 11 – 10128 Torino – oppure create il file pdf completo della vostra firma e spedite, insieme al vostro curriculum, alla email:

presidenza@donnenelturismo.it

Una volta ottenuta l’accettazione della domanda, da parte del Direttivo, verranno fornite le modalità di pagamento.

Please follow and like us:

Convegno FIDAPA

Ecco alcune immagini dal convegno FIDAPA “Donne, Lavoro, Economia”, che ha visto la Presidente Caterina Fioritti tra i relatori.

_1060683
La Presidente Caterina Fioritti durante il suo intervento.
_1060680
Il tavolo dei relatori
11259198_904627652912172_4074843104752125851_o
Il flyer del convegno – esterno

1078768_904627732912164_3288503429157682564_o

Il flyer del convegno – interno

 

_1060685
Caterina Fioritti con Elia Tarantino
Please follow and like us:

Assemblea Nazionale di Donne nel Turismo

 

Lo scorso 25 giugno, si è svolta con successo ed ampia partecipazione l'Assemblea Ordinaria Nazionale di Donne nel Turismo.

All'unanimità è stato approvato il bilancio consuntivo 2014 e si è parlato della ripartenza dell'Associazione con grande interesse verso progetti di collaborazione con altre realtà al femminile e non solo.

Al termine della riunione alcune associate sono state ospiti per un aperitivo nell'accogliente Hotel Astoria di Torino, grazie alla Tesoriera Mariangela Minio.

Ecco alcune immagini scattate nel giardino dell'Astoria:

DnT all’Hotel Astoria

MACH: splendida mostra con DnT!

Una visita interessante alla mostra Precious Light quella organizzata da Donne nel Turismo, in collaborazione con Torino in Europa, alla quale gli associati hanno partecipato con grande curiosità, affascinati dal suggestivo percorso guidato dalla curatrice della mostra Patrizia Bottallo, lo scorso 12 giugno.

Un privilegio esclusivo che ha aggiunto piacevole coinvolgimento ed interesse alle opere dell’artista David Mach, esposte alla Promotrice delle Belle Arti di Torino:

64 grandi collage e monumentali sculture alte quasi 5 metri.

Clicca sull’immagine qui sotto per leggere tutta la new.

DnT New David Mach

Ringraziamo la presidente di Donne nel Turismo, Caterina Fioritti, per aver promosso l’organizzazione della visita con la passione e l’entusiasmo che da sempre la contraddistinguono.

Era presente alla visita, naturalmente, insieme ad altre associate DnT, tra gli altri: la tesoriera Mariangela Minio, Dianella Mancin Presidente Settore Turismo Nazionale AICQ e socia DnT, Daniela Vigo, Giusy Zanella e Giusy Vellano, Elena Patria, alcuni soci di Torino in Europa e nel mondo.

CLICCA QUI PER SCARICARE LA NEW IN FORMATO PDF.

Please follow and like us:

Mostra David Mach: visita guidata con DnT!

 

Donne nel Turismo, in collaborazione con Torino in Europa, organizzano una interessantissima visita guidata alla mostra PRECIOUS LIGHT di DAVID MACH, il prossimo venerdì 12 giugno alle 17.30, a cura di Patrizia Bottallo,

La mostra di Mach è allestita alla Promotrice delle Belle Arti che si trova in Viale Balsamo Crivelli 11 a Torino (Parco del Valentino).

Al termine della visita è previsto un aperitivo insieme.

Le adesioni dovranno pervenire entro l’11 giugno alla email: segreteriaorganizzativa@donnenelturismo.it

E’ possibile estendere l’invito ad un accompagnatore.

 

invito_mostra_david_mach_12.06.2015

PRECIOUS LIGHT”, la mostra dell’artista scozzese David Mach,  è finalmente, per la prima volta, in Italia.

Tre anni di intenso lavoro per la mostra che trae ispirazione dalla Bibbia; più di 15 persone hanno lavorato con l’artista per realizzare 64 grandi collage, la cui dimensione arriva a raggiungere i sette metri di lunghezza (oltre alle monumentali sculture alte quasi 5 metri, come Golgota).

mach

David Mach, scozzese di nascita e londinese di adozione, è un artista geniale considerato tra i più importanti nomi dell’arte contemporanea internazionale.

Ecco il link al sito web mostra: PRESCIOUS LIGHT MOSTRA

Video sull’artista David Mach:

Please follow and like us:

Women in Travel